Condiridiamo? Ridere come dono

Four girls are laughing together

Condiridiamo? Ridere come dono

A me piace molto ricevere doni… mi piace tanto riceverli quando meno me lo aspetto.

Se sono inaspettati mi riempiono di gioia.

Grazie al diario della gratitudine di Assunta Corbo  ho trovato anche indicazioni sul fatto che questo aspetto è stato esplorato da ricercatori che studiano le emozioni.

La mia amica Alessandra mi ha fatto un dono grande quando mi ha consigliato di ridere in modo incondizionato per essere più serena; era inaspettato ed è arrivato proprio al momento giusto, in un momento in cui ne avevo tanto bisogno.

Cosa sarebbe successo se lei non mi avesse fatto questo dono? Se non mi avesse parlato di questa metodologia?

Il suo dono è stato prezioso. Può capitare anche a te, ogni giorno di poter fare un dono così prezioso.

Ecco perché CONDIRIDIAMO. Condividiamo la risata.

Lo facciamo nella consapevolezza che cambia la nostra fisiologia e di conseguenza la vibrazione, direzione e l’energia dei nostri pensieri.

Ridere consapevolmente e in modo incondizionato per un certo numero di minuti, come sappiamo, scatena cambiamenti fisiologici che poi a cascata influiscono positivamente a livello psicologico.

Quando io e Stefano abbiamo deciso di diventare trainer di Laughter Yoga è stato per gratitudine nei confronti di chi ci aveva portato lì, la nostra amica Ale, e nei confronti di chi ci aveva insegnato come fare e spinto all’azione, Richard Romagnoli.

Vai da solo o in compagnia al club della risata?

Ti sei chiesto perché?

Vai da solo perché lo vedi come un momento tutto tuo, separato da tutto il resto, un momento di serenità durante la settimana? Per questo motivo preferisci non invitare amici o persone vicine, per vivere la tua esperienza individuale? E’ per quello che hai deciso di non spargere la voce con le persone che incontri, che magari non conosci bene?

Hai deciso di non immaginare quanto saresti felice a ridere con persone con le quali condividi altre belle esperienze?

Più siamo e meglio è a ridere, per scatenare la chimica della gioia, questo lo hai scoperto subito al club, e sappiamo che ci sono anche ragioni profonde, neurologiche e fisiologiche…

Sei proprio sicuro che non vuoi condividere una cosa così bella con chi ami?

Vai da sola perché non sai come dirlo alle tue amiche? Pensi che non capirebbero che si può ridere anche senza motivo e che non significa essere sciocchi?

Ricordi? Forse anche la tua mente all’inizio aveva provato a lanciarti questo messaggio, ma tu sai che poi le hai dato un compito, nella consapevolezza che ridere ti fa bene e ti fa stare meglio come magari non ti faceva stare meglio altro.

Prova a rispondere mentalmente a qualche domanda…

Cosa sarebbe successo se non ti fosse arrivato, in qualche modo il messaggio che c’era il club? Se non lo fossi venuto o venuta a sapere?

Quanto è grande il dono che potresti fare alle persone donando la risata?

Pensaci. E’ tempo di doni.

Ogni persona che porti a ridere con te è un atto d’amore che compi verso questa persona.

Sara Valla
valla.sara@gmail.com
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.