Come stai?

L’altro ieri ho incontrato un vecchio amico, non lo vedevo da tempo…

Come stai? Mi chiede.

Bene! (… rispondo di getto)

Si vede!

L’incontro è piacevole, ci aggiorniamo su un po’ di cose poi ci salutiamo con la promessa di non lasciar passare altri due anni…

Mentre torno passo dal parco, mi metto le mie cuffiette e start…   una bella musica ritmata mi accompagna nella mia passeggiata.

Si vede… da cosa?

Se ripenso a qualche mese fa, camminavo guardando in basso, assorta nei miei pensieri, spesso grigi. Camminavo anche poco, dopotutto, perchè perdevo le mie pause senza rendermene conto, non mi alzavo dalla scrivania e continuavo a lavorare senza nemmeno sgranchirmi le gambe. La sera arrivavo a casa nervosa e niente mi sembrava piacevole, tutto sembrava fastidioso… mi sedevo imbronciata, dopo cena, e mi sembrava di non aver nemmeno vissuto. Non avevo più voglia di fare nulla.

Ora quando cammino lo faccio guardando intorno a me, anche se non ci vedo per niente bene, se incrocio lo sguardo di qualcuno mi viene naturale abbozzare un sorriso…

Quindi si, sto bene.

Quando ci chiediamo, gli uni gli altri, se stiamo bene, non stiamo in realtà chiedendo se la persona che abbiamo incontrato abbia contratto una malattia dall’ultima volta in cui ci siamo incontrati. Parliamo di un benessere molto più ampio e generale, che ha tante sfumature, come abbiamo raccontato qui, dove parliamo di stare bene ed essere in salute.

Sto bene perchè ho deciso di star bene e di non soccombere allo stress e all’ansia, di volermi bene e di pensare al mio benessere.

Non significa che mi sto allenando per la maratona o che ho ricominciato a nuotare ininterrottamente senza fermarmi per 100 vasche olimpiche (ma tornerò a farlo…), significa che ho capito che la cosa principale è considerare ogni avvenimento per quello che è, senza esagerare, senza allarmismi, senza eccessivi timori, e di credere che, comunque vada, andrà tutto bene.

Qualche domanda per capire come stai…

Prova a rispondere alle seguenti domande:

  • Canti spesso?
  • Ascolti spesso musica vivace e allegra? Balli senza motivo?
  • Ridi molto? Quante volte ridi al giorno?
  • Ti capita spesso di compiere gesti gentili?
  • Ti senti pieno di energia e vitalità?
  • Sorridi molto alle persone che incontri? Anche se non le conosci? Anche se ti sembrano molto diverse da te (per come si comportano, per come appaiono, per qualsiasi motivo)?

Se hai risposto si a tutte le domande, MOLTO BENE!

Se hai risposto no a tutte o ad alcune domande, forse puoi fare di meglio per te stesso, ad esempio puoi AGIRE, ridendo.