Ridi senza motivo

I benefici della risata sul corpo e sulla mente sono stati dimostrati da diversi studi scientifici.

La risata spontanea, da sola, non è tuttavia sempre sufficiente per indurre significativi cambiamenti a livello fisiologico e biochimico.

Qualcuno ha scritto che i bambini possono ridere circa 300-400 volte al giorno e gli adulti ridono, in media, solo 15-20 volte. Altri hanno confutato queste affermazioni e ci sono studi che hanno cercato di verificare i dati e pare non ci siano opinioni concordanti in merito.

Quello che però a noi interessa è che i bambini molto spesso hanno una… risata fisica.

Cosa significa? Che non la basano su condizioni esterne o ragioni specifiche, mentre gli adulti si basano sulle proprie abilità cognitive “per comprendere la comicità e, successivamente, decidere di ridere (…). Trattandosi di un’esperienza intellettuale, ha lo svantaggio di essere condizionata da qualsiasi input mentale o fisico che sia in grado di ridurre la funzionalità cognitiva” (Kataria, 2014, p. 43).

Considerando che oggi ci sono poche situazioni veramente in grado di farci ridere e molti scenari che possono renderci infelici, svincolare la risata da motivazioni esterne è fondamentale (Kataria, 2012, p. 33).

Inoltre non è detto che la risata condizionata dal senso dell’umorismo produca sempre benefici (Strean, 2009), perché ogni individuo ha una percezione differente di umorismo e comicità.

Ecco perchè parliamo di “risata incondizionata” e di ridere senza motivo.

Questo è quanto si fa nella laughter therapy (terapia della risata) che include la metodologia dello yoga della risata. E’ tuttavia importante definirla “terapia della risata”, proprio per gli effetti benefici che questa metodologia apporta al nostro corpo.


Riferimenti bibliografici

Kataria, D.M. (2012). Yoga Della Risata: Ridere Senza Motivo.

Kataria, M. (2014). Lo spirito interiore della risata. I 5 segreti della risata terapeutica (Eifis).

Strean, W.B. (2009). Laughter prescription. Can. Fam. Physician 55, 965–967.