Gli studenti di “oggi” e l’empatia

Ragazzi e ragazze che ridono

Gli studenti di “oggi” e l’empatia

Sei a un esame universitario. Ti guardi intorno per vedere come stanno gli altri o hai già troppo cui pensare? Sei propenso a “metterti nei panni dell’altro” percependo, in questo modo, emozioni e pensieri?

Uno studio presentato, già nel 2010, dall’Università del Michigan all’incontro annuale dell’Association for Psychological Science ha mostrato che il livello di empatia tra gli studenti è oggi a livelli più bassi rispetto agli anni ’80 e ’90. I ricercatori hanno svolto test standard su 14.000 studenti nell’arco di 30 anni.

Cos’è l’empatia?

L’empatia, secondo il dizionario della lingua italiana, è la “capacità di un individuo di comprendere in modo immediato i pensieri e gli stati d’animo di un’altra persona”.

I ricercatori che si sono occupati dello studio sopra citato ipotizzano una crescente enfasi sull’ego, accompagnata da minore importanza “degli altri” nella vita delle persone.

Essi, inoltre ,ipotizzano le motivazioni, anche se ammettono che siano necessarie maggiori ricerche… Eccessiva esposizione ai media? Crescita nell’uso dei social media? Atmosfera troppo competitiva in diversi ambiti, con aspettative di successo molto alte?

Sara Konrath, ricercatrice all’istituto “U-M Institute for Social Research” afferma:

“College students today may be so busy worrying about themselves and their own issues that they don’t have time to spend empathizing with others, or at least perceive such time to be limited”

E’ vero?

Gli studenti sono troppo impegnati e si sentono troppo sotto pressione a livello individuale, tanto da percepire il loro tempo troppo limitato per dedicarlo all’empatia nei confronti degli altri? Che ne pensi?

Se vuoi testare il tuo livello di empatia e raffrontarlo con la media del livello degli studenti della ricerca puoi andare a questo collegamento e fare il test (in inglese): Test your level of empathy and compare how you scored to the average empathy level of college students

Sia come sia, possiamo sicuramente dimostrare che non è vero oppure lavorare affinché diventi meno vero.

Uno degli strumenti che abbiamo per AGIRE e lavorare insieme sull’empatia, anche con gli studenti, è il laughter yoga.  Il calendario  mostra quando è possibile unirsi al Club della Risata dell’Università di Parma. Gli incontri sono gratuiti. Sono aperti a studenti, dipendenti e loro familiari e a tutti coloro che desiderano condividere lo spirito della risata incondizionata.

Gruppo risata CSU UniPR
unipr@allyouneedislaugh.eu

Nasce, in aprile 2016, il gruppo di risata All You Need is Laugh del CSU, all’Università di Parma.